:: news letter .. luglio - agosto 2009

EVENTI DIVULGATIVI

4 luglio - ore 21.30

Settimo sabato del mese organizzato dall'Osservatorio: “Sulla Luna quarant'anni dopo
Saint-Barthélemy Loc. Lignan 39 – Nus (AO)
Dopo il grande successo della manifestazione “Archeologia sotto le stelle”, con oltre seicento persone salite a Saint-Barthélemy per visitare l’Osservatorio e il Planetario di Lignan, il consolidato appuntamento con il Sabato del mese ritorna nel formato abituale, una serata osservativa di due ore su prenotazione, per celebrare l’astro protagonista dei due grandi anniversari celesti del 2009.

Clicca qui per scaricare la locandina (PDF 473 KB)

 

11 luglio inaugurato nel mese di giugno u.s., il Planetario di Lignan è entrato in funzione a partire dall'11 luglio 2009.

 

29 agosto - ore 21.30

Ottavo sabato del mese organizzato dall'Osservatorio: “Il Sistema Solare di Galileo Galilei”, Saint-Barthélemy Loc. Lignan 39 – Nus (AO)

Clicca qui per scaricare la locandina (PDF 292 KB)

 

giugno-luglio-agosto

TOURNEE D'ETE

Come già accaduto nell'estate 2008, anche nel 2009 sono giunte in Osservatorio diverse richieste per organizzare conferenze/serate osservative sul territorio regionale e oltre. Quest'anno i divulgatori dell'OAVdA hanno tenuto conferenze e osservazioni guidate del cielo a occhio nudo, con l'ausilio di puntatori laser, nelle seguenti località : Valpelline, Bionaz, Pré-Saint-Didier, Champoluc, Saint-Oyen, Morgex e nel Canavese. Gli incontri hanno permesso di far conoscere l'Osservatorio e le sue attività di ricerca, didattica e divulgazione sia ai turisti che ai residenti.

 

11-12 agosto - dalle ore ore 22

Etoiles et Musique

Due serate tra scienza e tradizione, dedicate alle  Perseidi, lo sciame di stelle cadenti che la tradizione popolare chiama “lacrime di San Lorenzo”.

I visitatori (oltre 320 persone), a turni di  mezz'ora, hanno osservato gli astri con i telescopi della Terrazza Didattica e lo sciame delle Perseidi ad occhio nudo, lontano dalle luci delle città, sotto la guida dei ricercatori e di collaboratori qualificati dell'Osservatorio Astronomico.

Dopo la visita all'Osservatorio, i visitatori venivano accompagnati al Planetario, per scoprire virtualmente il cielo della stagione estiva. Durante la proiezione è stato spiegato nel dettaglio il fenomeno delle "stelle cadenti", inoltre, si sono osservate le principali costellazioni visibili nel periodo e gli oggetti più interessanti del cielo.

E anche se non è vero che vedere una stella cadente realizza un desiderio, chi avrà saputo trattenersi dall'esprimerlo?

 

EVENTI DIDATTICI ESTIVI

20-25 luglio Learning Week a Saint-Barthélemy

Percorso di fisica applicata organizzato dall' AFOL di Milano e dal Dipartimento di Fisica Generale Applicata dell'Università degli Studi di Milano, finanziato da un progetto di didattica europeo, denominato appunto "Learning week". L'iniziativa, focalizzata sulla spettroscopia e intitolata "Alla scoperta delle stelle... appesi a un raggio di luce" si è svolta in maniera intensiva, per una durata di 40 ore nel corso della settimana dal 20 al 25 luglio. Sono stati coinvolti 25 ragazzi delle superiori, con relativi insegnanti accompagnatori, provenienti da 7 scuole diverse.

 

27-31 luglio Scuola Estiva di Astronomia a Saint-Barthélemy.

Giunto alla sesta edizione il corso, intitolato"Il gran libro della Natura. L'evoluzione della visione del cosmo da Galileo a Darwin", è stato organizzato dall'OAVdA e promosso dalla Commissione Didattica dell'Unione Astrofili Italiani (UAI), ente accreditato presso il Ministero per la Pubblica Istruzione, la Scuola estiva ha ottenuto il riconoscimento ministeriale come aggiornamento professionale del personale docente della scuola . L'iniziativa è stata organizzata con la collaborazione dell'Assessorato Istruzione e Cultura della Regione Autonoma Valle d'Aosta–Ufficio Supporto Autonomia Scolastica (USAS) della Sovraintendenza agli studi, che ha messo a disposizione dei docenti valdostani un contributo per la quota di iscrizione.

La Scuola estiva è rivolta principalmente agli insegnanti, ma è aperta a tutti gli interessati, in particolare agli astrofili. L'obiettivo di quesa edizione è stato di mostrare come dal 1600 a oggi la scienza abbia cambiato la concezione del “posto dell'uomo nella natura” grazie ai progressi di astronomia e biologia

Le iscrizioni per questo corso sono state le seguenti: 13 all'intera settimana, 15 alle singole giornate.

Clicca qui per scaricare il programma (PDF 2626 KB)

 

3-14 agosto l'OAVdA alla XXVII Assemblea Generale dell'IAU a Rio de Janeiro

l'OAVdA è stato invitato al più importante congresso mondiale di astronomi per illustrare i progetti didattici svolti in collaborazione con le istituzioni scolastiche valdostane.

L'International Astronomical Union (IAU), l'associazione che riunisce i circa diecimila astronomi professionisti che esistono al mondo, ha invitato l'Osservatorio alla XXVII Assemblea Generale, che si è tenuto dal 3 al 14 agosto a Rio de Janeiro, in Brasile, per illustrare i progetti didattici svolti in collaborazione con le istituzioni scolastiche valdostane e con il supporto della Sovraintendenza agli Studi dell'Assessorato Istruzione e Cultura.

Il Comitato scientifico organizzatore della sessione speciale sulla didattica dell'astronomia è rimasto colpito dal legame tra le iniziative per le scuole proposte dall'Osservatorio e la ricerca compiuta a Saint-Barthélemy, al punto da aver promosso il contributo da poster scientifico, com'era stato accettato in un primo tempo, a presentazione orale. Un simile privilegio è toccato solo a 6 poster su 70 accettati.

Alla sessione speciale sulla didattica dell'astronomia sono stati ammessi 37 oratori, provenienti da istituti come la statunitense Harvard University, il tedesco Max-Planck-Institut für Astrophysik, l'Agenzia Spaziale Europea (ESA). L'Italia è rappresentata dall' Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta.

E' stato il dott. Andrea Bernagozzi, titolare di una Borsa di Ricerca FSE, a parlare all'Assemblea Generale.

 

PERSONALITA' IN VISITA

13 luglio Visita della 5° commissione Consiliare permanente

 

 

italiano français english :: home :: mail . info@oavda.it