:: news letter .. maggio - giugno 2009

RICERCA SCIENTIFICA

Nella notte tra il 24 e il 25 maggio 2009 Albino Carbognani, responsabile del Progetto Asteroidi, ha scoperto una nuova stella variabile, situata nella costellazione di Ofiuco. Successive osservazioni hanno permesso di stabilire che la stella è una rara variabile della categoria Delta Scuti.

Si tratta di stelle in una particolare fase della loro evoluzione, il cui raggio aumenta e diminuisce periodicamente, come un palloncino che si gonfia e si sgonfia. Di conseguenza, varia anche la loro superficie e quindi la luminosità, massima quando la stella è espansa e minima quando è contratta.

«La nuova variabile ha una variazione di qualche centesimo di magnitudine con un periodo di circa 1 ora e 20 minuti», spiega Albino Carbognani, titolare di una Borsa di Ricerca FSE. «Dista dalla Terra ben 3300 anni-luce, cioè 3300 volte 9460 miliardi di km. La stella ha una luminosità media che è 8 volte quella del Sole, con dimensioni medie 1,5 volte maggiori. L'articolo sulla scoperta è stato pubblicato dalla rivista scientifica internazionale European Journal of Variable Stars ».

La categoria della nuova stella variabile è abbastanza rara: si stima che la Via Lattea, la galassia in cui si trova il Sistema Solare, contenga tra 200 e 500 miliardi di stelle, ma se ne conoscono appena 700 del tipo Delta Scuti. La scoperta, la prima di questo genere compiuta in Valle d'Aosta, permetterà agli studiosi di comprendere meglio i fenomeni fisici che avvengono dentro ogni stella , compreso il Sole, come le reazioni termonucleari grazie alle quali un astro brilla di luce propria.

 

EVENTI DIVULGATIVI

30 maggio - ore 21.30

Quinto sabato del mese organizzato dall'Osservatorio: "Stelle solitarie e stelle in compagnia"

Clicca qui per scaricare la locandina (pdf 368 K)

 

18 giugno

La Carte au Trésor

Registrazione di una puntata del programma "La Carte au Trésor-Val d'Aoste" che andrà in onda il 26 agosto 2009 sul canale televisivo FRANCE 3.

Due squadre di candidati sono arrivate in OAVdA a bordo di due elicotteri per sfidarsi in una competizione sul tema dell'astronomia: i giocatori dovevano riconoscere quattro corpi celesti raffigurati su altrettante fotografie ed assegnare a ciascuno di essi il nome corretto.

La sfida ha potuto svolgersi nei tempi e nei modi previsti anche grazie alle favorevoli condizioni meteorologiche.

 

18-19-20 giugno Saint-Barthélemy – Aosta – La Thuile

Archeologia sotto le stelle

L'Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta è tra gli enti che hanno partecipato alla manifestazione “Archeologia sotto le stelle. Itinerari culturali tra archeologia e astronomia”, promossa dall'Assessorato Istruzione e Cultura per celebrare l'Anno Internazionale dell'Astronomia 2009 in Valle d'Aosta.

Un importante evento culturale itinerante con incontri dedicati all'osservazione del cielo, all'archeologia, alle tradizioni e alla musica. La manifestazione è stata organizzata con la collaborazione, oltre dell'Osservatorio, anche di: comune di Nus, comune e AIAT di La Thuile , Fondazione Istituto Musicale della Valle d'Aosta, Associazione ARSAV–Associazione di Ricerca e Studi di Archeoastronomia Valdostana.

Tra le varie iniziative, erano previste visite guidate a ingresso libero in Osservatorio e al nuovo Planetario di Lignan, in vista della sua apertura ufficiale al pubblico l'11 luglio 2009.

E' stato proposto il seguente calendario di visite : venerdì 19 giugno dalle ore 20.00 all'1.00, sabato 20 giugno dalle ore 20.00 all'1.00, domenica 21 giugno dalle ore 10.00 alle 17.00.

Venerdì 19 giugno alle ore 21.00 c'è stato il concerto della Banda musicale “ La Lyetta ” di Nus all'Area sportiva di Lignan.

Nonostante condizioni meteorologiche avverse l'iniziativa ha avuto un ampio successo, tanto che oltre 600 persone hanno visitato l'Osservatorio e il Planetario.

 

Infine segnaliamo l'importante appuntamento organizzato dall'Osservatorio nella città di Aosta:

 

20 giugno - ore 18.00

Nella Sala conferenze della Biblioteca regionale di Aosta, c'è stata la conferenza Il Sole e la scintilla della vita . Relatrice la prof.ssa Ester Antonucci, direttore dell'INAF-Osservatorio Astronomico di Torino, presidente del Comitato Scientifico dell'Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta, membro delle maggiori organizzazioni scientifiche internazionali in campo astronomico e spaziale.

La conferenza ha illustrato i risultati ottenuti negli ultimi anni nello studio del Sole con telescopi, satelliti e sonde spaziali, per capire come i fenomeni che avvengono sulla nostra stella influiscano sull'ambiente terrestre.

Clicca qui per scaricare il volantino con il calendario completo della manifestazione “Archeologia sotto le stelle” (PDF, 776 KB)

 

CONSULENZA

L'illusione della matematica

L'OAVdA ha fornito la consulenza scientifica per lo spettacolo L'illusione della matematica realizzato dalla Compagnia “Arti di Eris” in data domenica 31 maggio 2009 per la manifestazione “Finito - Infinito” promossa dal Comune di Aosta.

 

data pubblicazione newsletter 14/07/2009

italiano français english :: home :: mail . info@oavda.it