:: news letter .. marzo -aprile 2013

EVENTI DIVULGATIVI

Sabato 30 marzo 2013 - PANSTARRS lights Pila

Serata osservativa organizzata in collaborazione con il consorzio turistico L'Espace di Pila.

L'appuntamento per tutti era alle 20.30, presso il piazzale antistante l'Hotel Chalet des Alpes di Pila.
La serata doveva essere l'occasione per vedere il passaggio della cometa Pan-starrs, purtroppo il tempo non è stato favorevole per cui si è optato per una conferenza del Dott. Albino Carbognani dal titolo "Le comete - viaggio ai confini del Sistema Solare".

Clicca qui per scaricare la locandina (PDF 1231 KB)

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa (PDF 51 KB)

Domenica 7 aprile 2013 - Saint-Barthélemy: 3000 anni di storia tra terra e cielo

Evento congiunto Fondazione Clément Fillietroz-Onlus e Soprintendenza per i beni e le attività culturali in occasione della settimana regionale della cultura “Plaisirs de culture“. Programma:
• ore 15,00 ritrovo al piazzale davanti al Planetario
• ore 15,15 visite guidate al Castelliere di Lignan – Archeologa Natascia Druscovic (visita guidata e rientro) 1 ora
• ore 16.30 Spettacolo al planetario 1 ora

Clicca qui per scaricare il volantino informativo (PDF 5200 KB)

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa (PDF 282 KB)

L’evento “Saint-Barthélemy: 3000 anni di storia fra Terra e Cielo”, organizzato nell’ambito della manifestazione “Plaisirs de Culture”, ad inizio aprile scorso, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni e le Attività Culturali della Regione, ha dato l’occasione per abbozzare uno studio archeoastronomico sul Castelliere di Lignan.

Clicca qui per saperne di più.

Giovedì 18 aprile 2013 - Conferenza di primavera

Sala Conferenze della Biblioteca Regionale di Aosta, via Torre del Lebbroso 2, ore 21.00
Ingresso libero. Titolo della conferenza: "In viaggio verso i pianeti extrasolari". Relatore : Dott. Albino Carbognani, ricercatore presso l'Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta.

Il dott. Carbognani, dopo aver fatto il punto sulle ultime scoperte nel campo della ricerca di pianeti extrasolari, ha focalizzato l'attenzione su alcune stelle che possiedono pianeti di tipo terrestre e si trovano entro una distanza di 20 anni luce dal Sole (Alpha Centauri, Tau Ceti, Gliese 876, Epsilon Eridani e Gliese 581). Ci si è quindi posti la domanda su come compiere viaggi interstellari, alla luce delle conoscenze attuali. In questa conferenza, partendo dalle ultime scoperte dell'astronomia e facendosi aiutare dalla Relatività di Einstein il Relatore ha parlato di come, nel prossimo futuro, l'umanità potrebbe compiere il primo balzo verso le stelle.

Clicca qui per scaricare il comunicato (PDF 168 KB)

Clicca qui per scaricare la locandina (JPG 2663 KB)

Clicca qui per scaricare la locandina in formato A4 (JPG 781 KB)

 

EVENTI DIDATTICI

Lunedì 25 marzo pomeriggio il ricercatore Andrea Bernagozzi ha tenuto un incontro di aggiornamento professionale per insegnanti sul tema dei pianeti extrasolari all'Università degli Studi di Camerino, nell'ambito del suo dottorato di ricerca in Didattica delle Scienze della Terra/Geografia Astronomica.

Clicca qui per saperne di più (PDF 4468 KB)

Martedì 19 marzo, in occasione delle Journées de la Francophonie in Osservatorio si è svolta una visita diurna in francese per una scolaresca di Cagliari.

Domenica 24 marzo Elena Baldini, free-lance esperta di edutainment, ha presentato l'esperienza dell'App ludico-didattica "Una Valigia Spaziale", realizzata con la consulenza scientifica dei ricercatori dell'OAVdA Andrea Bernagozzi e Paolo Calcidese, alla III edizione della conferenza sull'editoria digitale Tools of Change for Publishing-TOC Bologna (http://www.tocbologna.com/home/855.html). La presentazione era inserita nel panel "Making Learning Fun Pt. 1: Educational research case studies". La conferenza era uno degli eventi in programma per la Bologna Children's Book Fair-Fiera del Libro per Ragazzi, il più importante appuntamento internazionale in questo campo, che nel 2013 ha compiuto cinquant'anni.

 

ALTRI EVENTI

Dopo il successo d’ascolto del programma “La scienza curiosa” andata in onda su Radio Proposta InBlu, in cui era ospite fisso il ricercatore dell'OAVdA Matteo Soldi, la collaborazione tra l'emittente radiofonica e la Fondazione è ripresa anche nel 2013 con una trasmissione che andrà in onda il giovedì dalle 10,35 alle 11,00 con replica il martedì dalle 18,35 alle 19,00.
L’ascolto è possibile anche on line sul sito www.radiopropostainblu.it e sarà in archivio per qualche settimana nel podcast da cui si potrà riascoltare e salvare.
L’inizio è previsto l’11 aprile 2013 la conclusione il 27 giugno per un totale di 11 puntate.

Sabato 4 maggio all'Hôtel des Etats di Aosta, è stata inaugurata l'esposizione fotografica "Giovani al lavoro" sul lavoro dei giovani under 35 del fotografo Giorgio Vigna. Fra le immagini figurano alcuni scatti realizzati in OAVdA, aventi come soggetto uno dei giovani ricercatori dell'Osservatorio Astronomico, il dott. Jean-Marc Christille. L'esposizione, realizzata in concomitanza con la ricorrenza del Primo maggio, tradizionalmente individuata quale Festa dei Lavoratori, prevede una serie di ritratti in bianco e nero di soggetti diversi ripresi sul posto di lavoro, rientranti nella fascia d'età più a rischio in questi ultimi anni, vale a dire dai venticinquenni ai quarantenni. Giorgio Vigna ha compiuto una ricerca per immagini per ricordare che esiste una buona parte del nostro mondo che continua a muoversi per noi e con noi: esiste l'imprenditoria, esistono professionisti, impiegati, operatori del terziario, operai, agricoltori, informatici…
La mostra resterà aperta sino a domenica 2 giugno 2013, dal martedì alla domenica, osservando l'orario 9,30-12,30 e 14,30-18,30.

 

EVENTI SCIENTIFICI

(A) PROGETTO PIANETI EXTRASOLARI

L'8 marzo abbiamo avuto il piacere di ospitare il dott. ZengHua Zhang che ha conseguito il dottorato presso il Centre for Astrophysics Research (University of Hertfordshire). ZengHua, durante la sua breve permanenza all'INAF-Osservatorio Astrofisico di Torino, ha trovato il tempo per venire a visitare l'OAVdA e a visionare la schiera dei cinque telescopi APACHE. Gli obiettivi dei suoi studi includono la ricerca e la caratterizzazione di stelle di massa molto piccola e nane brune, per studiare le proprietà fisiche del disco e dell'alone della nostra galassia. Egli ha tenuto un seminario molto interessante per lo staff dell'OAVdA riguardo alle nane ultrafredde nell'alone galattico, lasciandoci con una grande curiosità su questi oggetti celesti e sulla possibilità di esistenza di pianeti orbitanti attorno a nane ultrafredde.

Clicca qui per accedere alla homepage di ZengHua Zhang

(B) PROGETTTO NUCLEI GALATTICI ATTIVI

Il Progetto Nuclei galattici attivi, temporaneamente sospeso nel 2010 a causa dell’importante impegno in termini di personale, conoscenza e tempo necessario per il Progetto Pianeti extrasolari, è stato ripreso a partire dal 4 marzo 2013 per una collaborazione con l’INAF-IRA di Bologna. L’occasione è stata fornita dal progetto di ricerca “Studio Multifrequenza delle proprietà nucleari di BL Lac deboli” che la ricercatrice valdostana Elisabetta Liuzzo sta compiendo a Bologna con una borsa post doc. Mentre in quella sede studia l’emissione nelle onde radio di queste sorgenti extragalattiche, grazie ad una convenzione fra i due enti, la studentessa può frequentare l’OAVdA per studiarne l’emissione in luce ottica, con gli strumenti a disposizione all'osservatorio e il tutoraggio del Coordinatore della Ricerca scientifica dell’OAVdA Paolo Calcidese. Elisabetta Liuzzo ha passato qui in osservatorio, come da programma, 4 giorni in cui ha lavorato con il dott. Calcidese, con la collaborazione di Albino Carbognani e del dottorando Jean-Marc Christille.
Sono stati osservati tutti gli oggetti di suo interesse, è stata pianificata la strategia di osservazione per i prossimi due mesi e le è stato fatto un mini corso per l'analisi dei dati fotometrici.
La riduzione dei dati verrà effettuata a fine sessione osservativa tra due mesi prima di iniziare la seconda parte delle osservazioni che finiranno a giugno.

(C) PROGETTO ASTEROIDI

Grazie alla domanda effettuata da Albino Carbognani, Responsabile del progetto di ricerca sugli asteroidi, l'Osservatorio Astronomico si è classificato fra i 5 vincitori (l'unico non americano) del "2013 Shoemaker NEO Grant" finanziato dalla Planetary Society.

Le proposte avanzate per questo bando 2012-2013 della Planetary Society sono state 16, provenienti da 10 Paesi. Sono state vagliate dai massimi esperti del settore NEO, tra i quali Timothy Spahr, direttore del Minor Planet Center, Petr Pravec, dell'Ondrejov Observatory della Repubblica Ceca e da Alan Harris del JPL (Nasa).
Con questo contributo di 9.120 euro, il telescopio principale da 81 cm presente in Osservatorio Astronomico si "rifarà gli occhi": entro l'anno lo specchio del telescopio principale

sarà rialluminato e verrà anche installato un riduttore di focale in grado di ampliare il campo di vista. Questa procedura ci permetterà di arrivare a osservare oggetti oltre la 21^ magnitudine. Grazie alla Planetary Society potremo fotografare anche gli asteroidi (e non solo) meno luminosi riuscendo ad arrivare la dove non siamo mai giunti prima.

 

PARTECIPAZIONE AI CONGRESSI

15-19 aprile Nell'ambito della collaborazione Gaia-FUN-SSO con l'Osservatorio di Parigi, l'OAVdA è stato presente alla Planetary Defense Conference che si è tenuta a Flagstaff (Arizona, USA) con un poster dal titolo "The Gaia ground-based follow-up network". La conferenza si è occupata della prevenzione degli impatti di asteroidi e comete.

 

NUOVE PUBBLICAZIONI

PROGETTO ASTROSISMOLOGIA: E' stato accettato per la pubblicazione il secondo lavoro frutto della collaborazione tra OAVdA (+ altri istituti) e il Sud Africa e relativo all'analisi delle pulsazioni di una stella delta Scuti.
L'articolo ha come titolo "Multi-site photometric campaign on the high amplitude d Scuti star KIC 6382916" e sarà pubblicato in Monthly Notices of the Royal Astronomical Society.

 

STAGE E TESI DI LAUREA

Dal 22/4/2013 al 22/6/2013 a seguito della stesura di una convenzione fra la Fondazione Clément Fillietroz-onlus e il Politecnico di Torino, si sta svolgendo in OAVdA il tirocinio dello studente Henry Vilbrant, iscritto al 3° anno del corso di laurea in Ingegneria Meccatronica presso il Politecnico di Torino.

Il tutor accademico è il Prof. Maurizio Rebaudengo, mentre il tutor aziendale è il dott. Albino Carbognani

Obiettivo del tirocinio è la rimessa in efficienza di un telescopio Ritchey-Chrétien da 40 cm f/8 movimentato con tecnologia C-RIO e software di controllo scritto in LabView. La modifica del software di controllo dovrebbe permettere l'allineamento polare dello strumento a 2 e 3 stelle e la piena comunicazione con protocollo LX200 con un software planetario esterno.

 

PERSONALITA' IN VISITA


Da lunedì 15 a giovedì 25 aprile la Fondazione ha ospitato il dott. Petr Kubánek, computer scientist dell'Istituto di Fisica-Accademia delle Scienze di Praga. Il dott. Kubánek ha tenuto il seminario "C++ and Phyton: tools and best practices for scientific computing" in qualità di Visiting Professor dell'Unità di ricerca Atlas, di cui la Fondazione è capofila (http://www.oavda.it/italiano/Atlas.htm). Destinatari dell'intervento formativo i giovani ricercatori valdostani Jean Marc Christille, Roberto Domolo e Paolo Giacobbe. Il dott. Kubánek è l'autore del pacchetto software open source per l'automazione dei telescopi RTS2 (http://rts2.org). I temi illustrati: Graphical User Interface, Hardware/Software Interaction: Drivers, Big Database Design, Machine Learning, Database Performances. Il dott. Kubánek tornerà per un nuovo seminario all'inizio del prossimo dicembre.

 

EVENTI ISTITUZIONALI


Giovedì 21 marzo prima riunione del Comitato Scientifico della Fondazione Fillietroz per il 2013

Mercoledì 3 aprile prima riunione del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Fillietroz per il 2013

Mercoledì 30 aprile seconda riunione del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Fillietroz per il 2013

 



data pubblicazione newsletter 23/5/2013

italiano français english :: home :: mail . info@oavda.it