:: news letter .. luglio-agosto 2010

EVENTI DIVULGATIVI

•  giugno - luglio - agosto - Tournée d'été

Come già accaduto nelle estati 2008 e 2009, anche nel 2010 sono giunte in Osservatorio diverse richieste per organizzare conferenze/serate osservative sul territorio regionale e oltre. Quest'anno i divulgatori dell'OAVdA hanno tenuto conferenze e osservazioni guidate del cielo a occhio nudo, con l'ausilio di puntatori laser, nelle seguenti località : Etroubles, Oyace, Doues, Aosta, Morgex, Cogne. Gli incontri hanno permesso di far conoscere l'Osservatorio e le sue attività di ricerca, didattica e divulgazione sia ai turisti che ai residenti.

 

12- 13 agosto - Etoiles et Musique

Due serate tra scienza e tradizione, dedicate alle  Perseidi, lo sciame di stelle cadenti che la tradizione popolare chiama “lacrime di San Lorenzo”.

I visitatori, nonostante condizioni meteorologiche sfavorevoli, sono stati 350. Il programma, compatibilmente con le condizioni di visibilità, prevedeva che, a turni di mezz'ora, si osservassero gli astri con i telescopi della Terrazza Didattica e lo sciame delle Perseidi ad occhio nudo, lontano dalle luci delle città, sotto la guida dei ricercatori e di collaboratori qualificati dell'Osservatorio Astronomico.

Dopo la visita all'Osservatorio, i visitatori venivano accompagnati al Planetario, per scoprire virtualmente il cielo della stagione estiva. Durante la proiezione è stato spiegato nel dettaglio il fenomeno delle "stelle cadenti", inoltre, si sono osservate le principali costellazioni visibili nel periodo e gli oggetti più interessanti del cielo.

Clicca qui per scaricare la locandina (PDF 105 KB)

 

EVENTI DIDATTICI ESTIVI

27-31 luglio - Scuola Estiva di Astronomia a Saint-Barthélemy

Giunto alla settima edizione il corso, intitolato "Viaggio nella nostra galassia", è stato organizzato dall'OAVdA e promosso dalla Commissione Didattica dell'Unione Astrofili Italiani (UAI), ente accreditato presso il Ministero per la Pubblica Istruzione. La Scuola estiva ha ottenuto il riconoscimento ministeriale come aggiornamento professionale del personale docente della scuola. L'iniziativa è stata organizzata con la collaborazione dell'Assessorato Istruzione e Cultura della Regione Autonoma Valle d'Aosta–Ufficio Supporto Autonomia Scolastica (USAS) della Sovraintendenza agli studi, che ha messo a disposizione dei docenti valdostani un contributo per la quota di iscrizione.

La Scuola estiva è rivolta principalmente agli insegnanti, ma è aperta a tutti gli interessati, in particolare agli astrofili. L'oggetto di studio di questa edizione è stato l'esplorazione della Galassia: l'evoluzione stellare, i vari tipi di stelle variabili, gli ammassi globulari, le nane rosse, e infine i possibili pianeti in orbita ravvicinata attorno a queste stelle.

Le iscrizioni per questo corso sono state le seguenti: 22 all'intera settimana, 8 alle singole giornate.

Clicca qui per scaricare il programma della Scuola estiva (PDF 794 KB).

 

EVENTI DIDATTICI SPECIALI

19-24 luglio e 26-31 luglio - Learning Week a Saint-Barthélemy

Percorso di fisica applicata organizzato dall'AFOL di Milano e dal Dipartimento di Fisica dell'Università degli Studi di Milano, finanziato dal Fondo Sociale Europeo.

L'iniziativa era intitolata "Immagina una stella: luce, temperature e colori" e si è svolta in due sessioni, ciascuna per una durata di 40 ore nel corso della settimana. Sono stati coinvolti complessivamente 54 ragazzi delle superiori, con relativi insegnanti accompagnatori, provenienti da scuole diverse.

La LW proposta riguardava un percorso di approfondimento dell'astrofisica dedicato alla spettroscopia stellare, con lezioni teoriche, esercitazioni in classe e esperienze pratiche.

Gli studenti sono stati divisi in squadre. La sfida consisteva nella classificazione degli spettri stellari grazie alla crescente acquisizione di saperi, abilità e competenze:

•  comprensione dei meccanismi che provocano la formazione dello spettro a livello macroscopico (condizioni dell'atmosfera stellare) e microscopico (fisica atomica);

•  apprendimento degli strumenti teorici (grandezze fisiche, relazioni matematiche) per l'analisi degli spettri;

•  acquisizione dei dati utilizzando la strumentazione ottica e digitale del Liceo “Parini” collegata a un telescopio dell'Osservatorio

•  elaborazione dei dati raccolti per ottenere la classificazione spettrale con opportuni software.

Si è trattato di un progetto di alto valore didattico e formativo. Gli studenti sono stati accompagnati in ogni singolo passo, dalle lezioni frontali alle osservazione alle elaborazioni dei dati, ma allo stesso tempo hanno goduto di autonomia e libertà d'azione per applicare le nozioni apprese, sviluppare competenze, individuare soluzioni originali ai problemi proposti, esprimersi come singolo e costruire un lavoro di gruppo.

Il merito va a tutti i partecipanti: ideatori, docenti, organizzatori, accompagnatori e studenti. Infatti va sottolineata l'incredibile voglia di vedere, imparare e fare di ragazze e ragazzi che nel periodo estivo hanno rinunciato al relax per classificare spettri stellari. Soprattutto grazie alla loro freschezza e al loro entusiasmo, coniugati con una capacità di autodisciplina sopra la media, si è potuto sviluppare un clima da campus universitario: eccitazione di fronte al quesito scientifico, ragionamento per individuare i mezzi per affrontarlo, gioia per la comprensione della soluzione.

 

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA E DI AMMODERNAMENTO

Da martedì 24 agosto sono iniziati i lavori di ammodernamento delle terrazze osservative e degli strumenti per la ricerca scientifica, la didattica e la divulgazione in Osservatorio.

Si prevede che questa tranche di lavori, che ha visto interventi alle coperture delle terrazze e al loro sistema di movimentazione, termini entro la fine di ottobre, quando l'Osservatorio riaprirà le porte al pubblico e alle scuole. Durante questo periodo il Planetario non ha mai interrotto la sua attività. Grazie al nuovo assetto delle Terrazza Scientifica, dove saranno installati 3 nuovi telescopi, l'Osservatorio potrà dare avvio ad una fase di ricerca intensiva nell'ambito del progetto di ricerca sui pianeti extrasolari.

 

 

 

data pubblicazione newsletter 23 settembre 2010

italiano français english :: home :: mail . info@oavda.it