:: news letter .. luglio-agosto 2011

EVENTI DIVULGATIVI

1° e 29 luglio 2011, Stelle sul Bianco - Notte di osservazione astronomica sulla Terrazza di Punta Helbronner (3462 m.s.l.m)

L'evento, previsto inizialmente all'inizio di luglio, per il successo riscontrato, si è anche ripetuto alla fine di luglio. E' stato organizzato in collaborazione con le Funivie del Monte Bianco, in collaborazione con la Fondazione C. Fillietroz-Onlus e l'azienda Ferrino S.p.A. In ciascuna delle due iniziative i partecipanti hanno potuto effettuare l'osservazione guidata del cielo dalla Terrazza dei Ghiacciai (3452 m.s.l.m.) con un divulgatore dell'OAVdA, in condizioni di buio totale, data l'assenza della luce lunare.

Grazie alle ottime condizioni del tempo, all'entusiasmo dei numerosi partecipanti, che si sono fatti coinvolgere dalle spiegazioni dei nostri operatori (il dott. Paolo Pellissier, responsabile del Planetario di Lignan, e il dott. Paolo Calcidese, ricercatore e coordinatore delle attività di ricerca scientifica presso l'OAVdA), alla qualità del materiale messo a disposizione dalla Ferrino per il pernottamento (tende per la permanenza ad alta quota), la serata è stata molto apprezzata dal pubblico (hanno partecipato 40 persone in totale) e non si esclude di ripeterla nei prossimi anni.

 

POLVERE DI STELLE Asteroidi, comete, meteore: due iniziative dedicate ai corpi minori del Sistema Solare

La Fondazione C. Fillietroz-ONLUS ha organizzato due speciali iniziative su prenotazione dedicate ai corpi minori del Sistema Solare, in occasione di un evento storico per lo studio degli asteroidi e dell'appuntamento ricorrente con le stelle cadenti d'agosto.

Ecco in sintesi i due eventi della manifestazione:

a) domenica 7 agosto, ore 21.00-23.00

VESTA FIESTA A SAINT-BARTHÉLEMY - in collaborazione con il Dawn Mission Team per il NASA Discovery Program

L'iniziativa ha previsto una conferenza introduttiva sugli obiettivi della missione Dawn (che ha avuto come oggetto l'asteroide Vesta) tenuta dal dott. Albino Carbognani, ricercatore dell'Osservatorio Astronomico, ed è proseguita con l'osservazione del cielo a occhio nudo e con i telescopi, con particolare riferimento all'osservazione di Vesta "dal vivo" attraverso gli strumenti dell'OAVdA.

L'evento è stato menzionato sul sito ufficiale della missione Dawn.

b) venerdì 12 e sabato 13 agosto, a partire dalle ore 21.00 ÉTOILES ET MUSIQUE

L'Osservatorio Astronomico e il Planetario sono rimasti aperti al pubblico, con turni della durata di 30 minuti ciascuno, per uno speciale appuntamento con le stelle cadenti d'agosto.

Nel complesso l'evento Polvere di Stelle ha registrato oltre 760 visite fra Osservatorio e Planetario.

Clicca qui per scaricare il volantino (PDF 604 KB)

 

EVENTI DIDATTICI SPECIALI

25-29 luglio 2011, Scuola Estiva di Astronomia a Saint-Barthélemy "I colori della luce" 8^ edizione

Da lunedì 25 a venerdì 29 luglio 2011 si è svolta la tradizionale Scuola estiva di astronomia, Promossa dalla Commissione Didattica dell'Unione Astrofili Italiani (UAI), ente accreditato presso il Ministero per la Pubblica Istruzione, e organizzata dalla Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS, con la collaborazione dell'Assessorato Istruzione e Cultura della Regione Autonoma Valle d'Aosta-Ufficio Supporto Autonomia Scolastica della Sovraintendenza agli studi.

La Scuola estiva ha ottenuto il riconoscimento ministeriale come aggiornamento professionale del personale docente della Scuola. È rivolta principalmente agli insegnanti, ma è aperta a tutti gli interessati, in particolare agli astrofili.

Clicca qui per scaricare il programma (PDF 512 KB)

Clicca qui per scaricare la scheda di iscrizione (WORD 28 KB)

Il corso ha visto la partecipazione di 22 persone iscritte all'intero corso ed 8 iscritti alle singole giornate.

 

ALTRI EVENTI

Sabato 23 luglio l'Osservatorio è stato scelto come location per una serie di riprese fotografiche realizzate da un team di pubblicitari indiano per conto della ditta di computer cinese LENOVO. Dalle 17.30 alle 23.30 la terrazza didattica e la cupola del telescopio principale si sono trasformate in un set cinematografico in cui il nostro ricercatore Mario Damasso veniva ripreso mentre lavorava con immagini astronomiche, curve di luce e diagrammi. Questa pubblicità verrà diffusa in tutto il mondo, quindi la Valle d'Aosta e l'OAVdA compariranno su tutte le più importanti riviste del settore.

 

PERSONALITA' IN VISITA

Il giorno 3 agosto ha visitato le strutture dell'Osservatorio e del Planetario il prof. Maurizio Busso, ordinario di Astrofisica presso l'Università di Perugia. Il professor Busso ha presentato ai ricercatori dell'OAVdA i progetti che sta seguendo in Antartide e sono state valutate possibili future collaborazioni nell'ambito della ricerca sui pianeti extrasolari.

 

EVENTI SCIENTIFICI

PROGETTO DELTA SCUTI Nel periodo compreso fra il 25 giugno e il 6 agosto, i ricercatori dell'OAVdA hanno effettuato una serie di osservazioni fotometriche multibanda di stelle variabili pulsanti del tipo Delta Scuti con il Telescopio Principale dell'OAVdA, il riflettore da 81 cm di diametro. Le stelle si trovano nel campo inquadrato dal satellite Kepler della NASA, il cui scopo principale è la ricerca di pianeti extrasolari ma che ha ricadute in diversi campi dell'astrofisica. L'osservazione delle Delta Scuti, finalizzata a studi nel campo dell'asterosesmologia, ovvero la "sismologia stellare", avviene all'interno di una collaborazione internazionale che vede coinvolti osservatori posti in Sud Africa (che funge da centro di coordinazione), Bulgaria, Ucraina, Giappone, Turchia, Messico e USA. Conclusa la fase di raccolta dei dati, si apre ora quella dell'analisi dei risultati, che darà luogo a un'importante pubblicazione scientifica. La partecipazione a questo network osservativo è stata occasione di nuove e proficue collaborazioni ed ha aperto la strada a un campo di ricerca, l'asterosismologia, fino ad ora inesplorato per l'OAVdA, ma stimolante e promettente.

 

TESI DI LAUREA

  Si è laureato  il 19 luglio presso l'Università degli Studi di Torino, Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, corso di laurea in Astrofisica e Fisica Cosmica, con una tesi di laurea magistrale dal titolo "International Telescope Maffei, Antarctic Commissioning, Sfide tecnologiche e obiettivi scientifici" Jean-Marc Christille, che già fa parte dello staff dei collaboratori esterni dell'OAVdA, iscritto al. Il tutor didattico per la sua tesi è stato il prof. Attilio Ferrari, ordinario di Astrofisica presso l'Università degli Studi di Torino assieme al prof. Maurizio Busso dell'Università degli Studi di Perugia.

 

data pubblicazione newsletter 11/09/2011

italiano français english :: home :: mail . info@oavda.it