:: news letter .. marzo e aprile

L'Osservatorio Astronomico di Saint-Barthélemy in prima linea nello studio della corona solare.

Il 29 marzo 2006 è una data importante per l'Osservatorio di Saint-Barthélemy. Essa ha segnato infatti l'inizio dell'attività di ricerca scientifica. Il coinvolgimento in questo progetto di ricerca non è che il primo passo nella direzione per altre collaborazioni scientifiche con importanti Istituti di ricerca. La Direzione ritiene infatti che l'attività di ricerca, doverosa per legge e per statuto, avrà un ruolo fondamentale per incrementare l'interesse per le altre attività divulgative e di didattica. Visitatori e astrofili potranno incontrare presso il nostro Osservatorio, ricercatori e scienziati da cui apprendere e con cui scambiare interessi ed esperienze.

Per questo grande evento astronomico l'Osservatorio della Regione Autonoma Valle d'Aosta ha partecipato ad un progetto di studio della corona solare, in collaborazione con l'Osservatorio Astronomico di Torino e con l'Istituto Nazionale di Astrofisica.

L'obiettivo scientifico del progetto è la derivazione, dalla brillanza polarizzata, della densità elettronica della corona solare. Per questa oc casione si è quindi costituita un'equipe di scienziati italiani (tra cui il nostro fisico Paolo Calcidese ) incaricati di effettuare tali misurazioni in occasione dell'eclisse di Sole.

Peraltro Saint-Barthélemy è stato coinvolto anche nella fase di preparazione della missione scientifica. Infatti, presso il nostro Osservatorio si è fatta la messa a punto e la calibrazione del polarimetro portato in Libia, durande alcune notti di luna piena a metà marzo. Infatti la ‘luminosità della luna, in queste condizioni, è confrontabile con quella della corona solare in condizioni di eclisse totale.

I risultati di questa ricerca verranno diffusi attraverso pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali, rapporti tecnici, partecipazione a congressi e divulgazione al pubblico mediante l'utilizzo dei media.

Questa esperienza sarà oggetto di una conferenza di Paolo Calcidese , nell'ambito del programma stagionale di conferenze dell'Osservatorio presso la Biblioteca regionale, non appena i primi risultati tecnico/scientifici saranno disponibili.

L'Eclissi parziale di Sole seguita in diretta anche all'Osservatorio di Lignan.

A Saint-Barthélemy sempre il 29 marzo si sono svolte visite didattiche e turistiche per seguire l'evento astronomico. Grazie a condizioni meteorologiche favorevoli si è potuto osservare l'eclisse nel laboratorio eliofisico, in collegamento con un sito in Egitto, a occhio nudo, con l'ausilio di appositi filtri solari. Si è inoltre seguito il fenomeno in diretta via internet da ‘Eclypse City' dove si trovava il nostro Paolo Calcidese ..

Per l' occasione l'OAVDA ha ospitato una troupe televisiva di RAI 3 la quale ha permesso di proporre l'evento nei telegiornali regionali e, a breve, nel programma Leonardo di RAI 3.

«Con noi sotto le stelle» Corso di Astronomia Generale.

Si é conclusa, il 18 aprile, la quinta edizione del corso di Astronomia di base che l'Osservatorio, come ogni anno, organizza a Saint-Barthélemy per il pubblico valdostano. Il corso ha offerto ad appassionati o a semplici curiosi l'opportunità di approfondire le proprie competenze in campo astronomico senza richiedere particolari conoscenze iniziali.

17 sono stati i partecipanti che dal 21 febbraio al 18 aprile, nonostante condizioni meteorologiche non sempre favorevoli, si sono recati nella sala conferenze dell'Osservatorio sita presso l'Ostello della gioventù di Lignan. Tale corso verrà ripetuto nell'autunno del 2006 secondo le stesse modalità e articolato in 9 lezioni teorico/pratiche.

@ Attività didattiche

Il Direttore ha incontrato la Sovrintendente all'Istruzione Dott.ssa Sarteur Daniela per verificare l'opportunità di inserire le proposte dell'Osservatorio, nel pr oc esso formativo degli studenti valdostani. La Sovrintendente ha mostrato un notevole interesse, programmando un nuovo incontro a maggio, con alcuni componenti del suo staff.

@ Attività di divulgazione

In attesa di avere le disponibilità finanziarie per rinnovare i ‘depliants' dell'Osservatorio, sono stati distribuiti, in numero opportuno, i depliants in francese ed in inglese agli Alberghi associati in "Aosta e dintorni", ad altri alberghi ed all'AIAT di Aosta.

Ci sono stati richiesti articoli di presentazione delle attività dell'Osservatorio da riviste/giornali di vario livello:

  • Giornale dell'ADAVA
  • Moira, non solo Circo
  • Coelum: due articoli su questa che è la più prestigiosa rivista di astronomia divulgativa
  • Emmeciquadro: una diffusa rivista di filosofia della scienza.

@ Attività di ricerca

  • Ci sono stati vari incontri a Saint-Barthélemy, all'OATo ed alla facoltà di Fisica di Torino, per esaminare nuove proposte di ricerca, che dovrebbero essere definite entro giugno (Ester Antonucci , Direttore dell'OATo, Mario Lattanzi , Mario Di Martino) e per partecipare all'analisi dei dati della spedizione in Libia.
  • Ci è stato anche proposto di esaminare la possibilità di ospitare a Saint-Barthélemy un grande progetto di ricerca scientifica dell'Istituto Nazionale di fisica Nucleare, sul decadimento del neutrino Tau. Questo non ha nulla a che vedere con le attività dell'Osservatorio, ma indica comunque un interesse più generale per questo sito ‘pulito'.

@ Altre proposte

  • La società internazionale di Ecopsicologia, ci ha chiesto la nostra disponibilità a concedere loro (a pagamento) l'uso della nostra sala conferenze, per un convegno internazionale. Questo convegno si terrà a settembre, e l'organizzazione ha già prenotato l'Ostello per quel periodo. Questo, ancora indica l'interessa per il sito di Saint Barthélemy, un interesse crescente da quando l'Osservatorio ha iniziato ad inserirsi nei circuiti scientifici.
  • La direzione del Forte di Bard, ha proposto una collaborazione con l'OAVDA, per allestire una mostra a Bard. (durata sei mesi da dicembre 2005 a giugno 2006) sul tema : 'Bard e le Stelle' (titolo provvisorio. IL CdA dell'Associazione Forte di Bard ha già approvato l'iniziativa. Noi intendiamo partecipare, anche perché non ci è richiesto un contributo finanziario, ma le nostre competenze, che saranno, per l' oc casione, integrate da uno o due nuovi fisici, compensati nel budget della mostra.

@ Iniziative future

  • Conferenza di Paolo Calcidese sulla spedizione in Libia, presso la Biblioteca regionale (31 maggio 2006)
  • Incontro con la Sovrintendente per mettere a punto il programma futuro per la didattica, rivolta agli studenti valdostani (Maggio)
  • Nottata osservativa con il telescopio da 810 mm, con il fisici Di Martino e Carbognani, per finalizzare l'accordo per uno studio in collaborazione degli asteroidi.
  • Nottata osservativa (telescopio da 810 mm) con Mario Lattanzi ed altri collaboratori, per la messa a punto di un altro programma di collaborazione sui blazar.
  • Incontro della Commissione per la nuova legge della Fondazione
   
italiano français english :: home :: mail . info@oavda.it